Ultimi approfondimenti

psicologi-fattura

Psicologi: Come fatturare ?

Psicologi e Fattura

La certificazione dei compensi derivanti dall’attività di lavoro autonomo di uno Psicologo deve avvenire con l’emissione di una Fattura. Tuttavia, in quali casi uno Psicologo deve emettere una Fattura tradizionale su carta o in formato digitale e in quali, invece, una Fattura Elettronica?

Attualmente vige un divieto di emissione delle Fatture Elettroniche per certificare i compensi derivanti da prestazioni sanitarie i cui dati devono essere inviati al Sistema Tessera Sanitaria. Le prestazioni sanitarie sono quelle di diagnosi, cura e riabilitazione rese alla persona, oltre che dagli esercenti una professione sanitaria o un'arte ausiliaria delle professioni sanitarie indicate all'art. 99 del testo unico delle leggi sanitarie, approvato con regio decreto 27 luglio 1934, n. 1265, e successive modificazioni, anche, tra gli altri, dagli esercenti la professione di Psicologo.

Pertanto, indipendentemente dal regime fiscale applicato (regime forfettario oppure regime semplificato), gli Psicologi che svolgono prestazioni sanitarie nei confronti di persone fisiche devono emettere fatture tradizionali su carta o eventualmente in formato digitale (pdf, Excel, ecc..).

Giova ricordare che:

-        tutte le prestazioni psicologiche che rispondono ai requisiti di cui sopra sono esenti da IVA ai sensi dell’art. 10 n. 18 del D.P.R. 633/72 in quanto consistono in prestazioni di diagnosi e cura dirette a tutelare, mantenere o ristabilire la salute della persona e quindi da documentare con l'emissione di fatture tradizionali o in formato digitale (pdf, Excel, ecc..).

-        secondo la giurisprudenza consolidata nonché la prassi ministeriale, le predette prestazioni sanitarie hanno tutte carattere oggettivo in quanto correlate alla natura sanitaria delle prestazioni stesse.

La maggior parte delle prestazioni eseguite da uno Psicologo rientrano tra le prestazioni sanitarie esenti da IVA e quindi da documentare con l’emissione di fatture tradizionali o in formato digitale: Psicoterapia, consulenza e/o sostegno psicologico, colloquio psicologico clinico, ecc.

Tuttavia lo Psicologo può svolgere anche prestazioni di tipo non sanitario come, ad esempio, le attività rientranti nella psicologia del lavoro o giuridica. In quest’ultimi casi tali prestazioni non godono dell’esenzione IVA e se sono eseguite da uno Psicologo che applica il regime semplificato (ossia non applica il regime forfettario), devono essere obbligatoriamente essere certificate da Fattura Elettronica emesse con IVA al 22%.

Riassumendo:

·        se lo Psicologo applica il regime forfettario deve, sia nel caso di prestazioni sanitarie sia nel caso di prestazioni non sanitarie eseguite nei confronti di privati, emettere una fattura tradizionale su carta o eventualmente in formato digitale (pdf, Excel, ecc..), senza IVA, per certificare il suo compenso. In fattura dovrà indicare la seguente dicitura: Operazione effettuata ai sensi dell'art. 1, commi da 54 a 89 della Legge n. 190 del 23 dicembre 2014 - Prestazione non soggetta ad IVA e non soggetta a ritenuta d'acconto ai sensi dell'art. 1, comma 67 della Legge n. 190 del 23 dicembre 2014. Lo Psicologo che applica il regime forfettario può decidere, facoltativamente, di emettere Fattura Elettronica per certificare compensi derivanti da prestazione non sanitarie anche nei confronti di privati mentre è obbligato ad emettere Fattura Elettronica qualora svolga una prestazione nei confronti di un Ente Pubblico. La fattura sarà sempre non soggetta ad IVA.

·        se, invece, applica il regime semplificato deve nel caso di prestazioni sanitarie, eseguite nei confronti di persone fisiche, emettere una fattura tradizionale su carta o eventualmente in formato digitale (pdf, Excel, ecc..) per certificare il suo compenso. In fattura dovrà indicare la seguente dicitura: operazione esente da IVA ai sensi dell’art. 10 n. 18 del D.P.R. 633/72. Qualora esegua prestazioni di tipo non sanitario, nei confronti di chiunque, dovrà emettere Fattura Elettronica con IVA al 22%.

Hai bisogno di ulteriori informazioni? O Vuoi approfondire ulteriormente l’argomento ? Puoi sempre contattare Fiscoeasy il Tuo Commercialista on line , convenzionato con ENPAP, per tutti i dubbi sulla fatturazione e la contabilità.

-        Convenzione enpap – fiscoeasy

-        Contatti

-        info@fiscoeasy.it

-        www.fiscoeasy.it

 

Team fiscoeasy

Commercialista on line

 


    Filtra per tag:

    I più richiesti