Ultimi approfondimenti

dichiarazione-dei-redditi-2021

Dichiarazione dei Redditi 2021 (anno 2020)

Principali novità

 

La Dichiarazione dei Redditi PF 2021 è un modello che permette di presentare e dichiarare i redditi conseguiti nell’anno 2020 da parte delle persone fisiche.

Il versamento delle imposte, (Irpef ed Irap) scaturenti dalla redazione della dichiarazione dei redditi, avviene generalmente, salvo proroghe o modifiche, entro il 30 giugno (o 30 luglio con maggiorazione dello 0,40%), in unica soluzione o come prima rata, dell'Irpef a saldo per l'anno 2020 e primo acconto per l'anno 2021; entro il 30 novembre per quanto riguarda il versamento del secondo acconto 2021. Consigliamo di consultare lo scadenziario presente sul sito dell’Agenzia delle Entrate per conoscere le scadenze ufficiali per l’anno 2021.

Il nuovo modello di Dichiarazione dei Redditi PF 2021 presenta le seguenti importanti novità:

Tracciabilità dei pagamenti

La detrazione degli oneri nella misura del 19% (spese sanitarie, spese veterinarie, spese sportive per ragazzi,…) può avvenire solo se quest'ultimi sono stati sostenuti con versamento bancario/postale o altri sistemi di pagamento tracciato (carta di credito/bancomat, Satispay). Pertanto il contribuente dovrà dimostrare il pagamento con ricevuta del bancomat, oppure con l'estratto conto della carta di credito o del conto corrente, copia del bonifico o copia del MAV.

L'utilizzo del pagamento tracciato può essere dimostrato anche con la specifica annotazione in fattura indicata da parte di colui che percepisce le somme e che quindi eroga il servizio o cede il bene.

Non è necessario dimostrare la tracciabilità dei pagamenti esclusivamente per le spese relative alle prestazioni effettuate nelle strutture pubbliche o accreditate del SSN (Sistema Sanitario Nazionale) e per l'acquisto di dispositivi medici e medicinali.

Detrazione per il “Bonus Facciate”

Sarà possibile detrarre nella misura del 90% le spese sostenute nell’anno 2020 finalizzati al recupero o restauro della facciata esterna degli edifici esistenti.

Superbonus 110%

Detrazione del 110% delle spese sostenute nell’anno 2020, a partire dal 1° luglio, e riguardanti i lavori legati all'efficienza energetica, al consolidamento statico o alla riduzione del rischio sismico degli edifici eseguiti su immobili residenziali.

Spese veterinarie

La detrazione (sempre con modalità tracciabile) delle spese veterinarie è stata aumentata fino all’importo di € 500,00. La detrazione è calcolata, tuttavia, sull’importo oltre la franchigia di € 129,11

Cancellazione del Bonus Irpef (c.d. Bonus Renzi) e introduzione nuova detrazione

A decorrere dal 1° luglio 2020 i lavoratori dipendenti che hanno un reddito complessivo fino ad € 28.000 godono di un trattamento integrativo. I lavoratori dipendenti con un reddito complessivo da € 28.000 ad € 50.000 godono di una specifica detrazione che diminuisce all'aumentare del reddito. A giugno 2020 è stato cancellato il Bonus Renzi dell’importo di € 80,00.

Credito d’imposta d'imposta per monopattini elettrici, servizi di mobilità elettrica e biciclette

A coloro che rottamano almeno due autovetture è riconosciuto un credito d’imposta dell’importo massimo di 750 euro per le spese sostenute dal 1° agosto 2020 al 31 dicembre 2020 per l’acquisto di monopattini elettrici, biciclette elettriche o muscolari, abbonamenti al trasporto pubblico, servizi di mobilità elettrica in condivisione o sostenibile;

Nuova casella Codice dello Stato Estero

I lavoratori che beneficiano della norma agevolativa riguardante gli impatriati devono indicare il codice dello Stato estero in cui si è stati residenti fino al rientro o trasferimento in Italia così come per i docenti e ricercatori universitari e per gli sportivi professionisti.

Riduzione delle detrazioni per redditi oltre € 120.000

L'ammontare di alcuni oneri detraibili si riduce per i redditi superiori ad 120.000 euro fino ad azzerarsi al raggiungimento di un reddito complessivo di € 240.000. Non subiscono riduzioni i seguenti oneri detraibili: interessi relativi ai prestiti e mutui agrari, interessi per l'acquisto e la costruzione dell'abitazione principale e le spese sanitarie.

Credito d’imposta per Bonus Vacanze

Qualora si è usufruito entro il 31 dicembre 2020 del Bonus Vacanze andrà indicato in dichiarazione dei redditi il 20% dell’importo sostenuto.

Redditi prodotti a Campione d’Italia

Dal 1° gennaio 2020 i residenti nel Comune di Campione d’Italia godono della riduzione del 50% dell’imposta netta determinata ai sensi dell’articolo 188-bis del TUIR.

Come sempre Vi aspettiamo sulla nostra piattaforma digitale – www.fiscoeasy.it – rinnovata e con tanti servizi a disposizione degli utenti. Puoi sempre contattarci usando il modulo di contatto che trovi sul sito o inviando una email all’indirizzo info@fiscoeasy.it

Team fiscoeasy

Link utili:

 

www.fiscoeasy.it/Dichiarazione-dei-redditi-online.html


    Filtra per tag:

    I più richiesti